Sopra un quadro di Ali Hassoun

Arriva la quinta rappresentazione visiva. A realizzarla è Claudia Avolio che ringrazio dal profondo del cuore.

Titolo: Sopra un quadro di Ali Hassoun


Capimmo
e capire non era facile
che la via era una
che l’arte e i nostri passi
non erano poi tanto diversi.
Capimmo
che le nostre ombre
benché ci precedessero
erano nostre
e non d’altri.
Capimmo
che il nero era assenza
ma il bianco tutta l’essenza
e i colori, gli infiniti colori
la nostra bellezza.

testo di Claudia Avolio

Salgo in cima. Mi sporgo dalla tua poesia. Nell’eco dell’ultimo verso resto sospesa e divento qualcosa. Il cuore che sostiene il peso delle pagine da riempire. A ritroso. Quando regna l ’ irrequietezza e temiamo di non saper più tornare. Guardo verso la casa che hai tracciato lungo il solco del suono. A volte basta pronunciarla di nuovo. Per abitarla: “la nostra bellezza” .

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...